Sherut

Sherut

A metà strada tra un autobus e un taxi, lo sherut è un modo nuovo di spostarsi a Tel Aviv, ed è l'unico mezzo di trasporto che funziona durante lo shabbat e nei giorni festivi.

Gli sherut di Tel Aviv o ‘taxi condivisi’ sono furgoncini gialli che attraversano le zone più transitate di Tel Aviv raccogliendo passeggeri lungo la strada. Questi minibus hanno dieci posti e permettono di risparmiare, viaggiando comodi. Sono presenti in tutto il paese.

Come funzionano?

Gli sherut di Tel Aviv seguono le linee degli autobus, ma non hanno fermate fisse. Il percorso è segnalato sul parabrezza, ma sono i passeggeri ad indicare al conducente dove vogliono scendere. 

Il modo più comune di prendere uno sherut a Tel Aviv è fermarlo con la mano in strada. Se l'autista vi ignora, è probabile che sia pieno o che non vi abbia visto.

Si può anche salire su uno sherut nelle fermate indicate nelle stazioni ferroviarie o degli autobus. L'unico svantaggio è che i conducenti attendono che il veicolo sia pieno per partire e, a volte, è difficile calcolare l'ora di arrivo a destinazione. 

Prezzi

Gli sherut hanno un prezzo fisso che, in genere, è uguale o più economico rispetto a quello degli autobus. Questo nuovo mezzo di trasporto permette di pagare una volta a bordo o all'arrivo. 

Sebbene sia il passeggero a scegliere la fermata, la tariffa è fissa per tutti.

Tratte più comuni

Gli sherut si muovono nel centro di Tel Aviv, ma viaggiano anche verso altre città. L'itinerario più comune è dall'Aeroporto Ben Gurion a Gerusalemme. Il viaggio costa circa 35séquel (10,90US$) a persona.

Anche se bisogna aspettare che i furgoncini siano pieni, è un modo comodo ed economico per raggiungere la Terra Santa dall'aeroporto